Rapinatore tradito dalle mani grandi

A incastrare il rapinatore stavolta sono state le sue mani grandi. Gli agenti del commissariato di Milano Porta Ticinese sono partiti proprio da questo dettaglio per individuare ed arrestare Antonino Faraci, 44enne con precedenti per reati contro il patrimonio e spaccio, e raggiunto da un'ordinanza di custodia cautelare per tre rapine commesse tra il 3 e l'8 marzo in zona Ticinese. Il primo colpo è avvenuto in un bar tabacchi di via Don Rodrigo dove ha portato via 1.500 euro in contanti e gratta e vinci per un valore di vendita di 2mila euro. Due giorni ha agito in un negozio di detersivi in viale Famagosta (bottino di circa 600 euro) e con la stessa cadenza si è presentato al bar tabacchi di via Rimini, dove ha preso oltre mille euro in contanti. Sempre la stessa la tecnica usata: entrava a volto scoperto e poggiava sul bancone una pistola (che poi si è capito essere una scacciacani). Proprio la dimensione delle mani in relazione alla grandezza della pistola ha messo gli investigatori sulle sue tracce.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. VareseNews
  2. VareseNews
  3. LuinoNotizie
  4. LuinoNotizie
  5. LuinoNotizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Galliate Lombardo

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...